Cinque cartoline dai miei personaggi

pablo-1

Oggi nessuna intervista, in realtà ne ho preparate due davvero speciali che arriveranno le settimane a venire e di cui sono particolarmente soddisfatta, solo lo spazio a un post diverso dal solito, per darvi un po’ di relax tra tutti questi libri che vi propongo.

Alcuni dei personaggi del mio libro, in fase di impaginazione e revisione (cioè dopo il famoso bacio che risveglia la Bella addormentata), hanno spedito una cartolina al mio indirizzo. Sono tutti in vacanza. D’altronde hanno finito di raccontarsi e finalmente se la godono un po’. Lo so qualcuno non capirà, ma ora spiego meglio.

Non si tratta di una cosa impossibile o assurda, ma della effervescente fantasia di Silvia Algerino. Nel suo blog, sempre ricco di ottimi spunti creativi, ha ideato un post in cui i personaggi, grati di essere vissuti nel suo romanzo, le hanno scritto e spedito una bellissima cartolina con tanti saluti e baci. Bel gesto non trovate?!

Quindi nessuno si stupisca se lo hanno fatto anche a me.

Ora, voi i personaggi in questione non li conoscete perché il mio libro è ancora inedito e poi magari nemmeno lo leggerete, insomma, non è questo il motivo per cui ho scritto il post. Semplicemente provate per un istante a viaggiare là dove sono loro, prendetevi un breack e immergetevi in paesaggi che un pizzico a me fanno davvero venire la voglia di partire.

Sonia e Manuela  hanno scelto un agriturismo tra le colline del Piemonte, non troppo lontane da casa, ma abbastanza per sentirsi in vacanza.

agriturismoforsale1.jpg

Cara Nadia, è un vero spettacolo questo posto, rilassante e rigenerante. Io e mamma facciamo lunghe passeggiate e non pensiamo assolutamente a nulla. Peccato le vacanze finiscano sempre troppo presto.  Ciao Sonia e mamma.


Tecla è nella riviera romagnola, ha scelto un parco di divertimenti acquatico.

campeggi-parchi-acquatici_1217.jpg

Ciao Nadia, non puoi nemmeno immaginare che incredibile posto sia! Divertimento allo stato puro e tanta tanta adrenalina. Mi diverto e sono spensierata, no di più, felice. Quasi quasi non torno più, dai che scherzo, baci. Tecla e Paolo.


Diana e Roberta sono andate in vacanza insieme alle famiglie, un bel gruppo non c’è da dire e hanno scelto la Costa Azzurra.

costa-azzurra.jpg

Cara Nadia, questa parte di Francia è bellissima. Il mare è incantevole e i panorami sono mozzafiato. Ma forse è essere tutti insieme a farci sentire così in paradiso. Non troppo a presto, Diana e Roberta e famiglia. 


Leila non poteva scegliere che Formentera e le sue meravigliose spiagge.

formentera.jpg

Ciao Nadia, non so decidere se mi piace di più la sensazione di libertà assoluta o l’isola. Ma sono stregata e mi pare di esserci nata, non credo esista nulla di più bello. Ci torno, ci torno, questo è sicuro! Baci a presto, Leila. 


Infine Amalia è partita in direzione Londra e mi ha spedito questo simpatico collage.

8745_puzzle_london_100_teile_b.jpg

Cara Nadia, qui è tutto very special! Londra, il suo orologio, le sue stranezze, la gente, non so dove girare lo sguardo, ovunque mi innamoro. Torno a casa con più souvenir del previsto, ma davvero non mi so trattenere. E’ stra bellissima. Un abbraccio immenso, Amalia.

Eccoli i miei personaggi finalmente fuori dalle pagine di Vita e riavvita che vivono un momento piacevole come quello delle vacanze, non tutti ma qualcuno, sono onesta, lo invidio. Ora quasi quasi vado a controllare se per caso c’è qualche offerta low cost e lo raggiungo.

E voi di bello dove andreste? Perché almeno con la fantasia è bello viaggiare😉.

22 pensieri su “Cinque cartoline dai miei personaggi

  1. Grazie, Nadia, per la citazione.
    A dire il vero non sono una gran viaggiatrice. Gli spostamenti mi destabilizzano, ma se esistesse il teletrasporto sarei sempre in giro.
    Londra è una delle città che più ho amato, ancor più di Parigi. Quindi, sì, se potessi, ci tornerei.

    Liked by 1 persona

  2. Interessante. Lo farei anche io un post del genere, ma per il #progettoIOTA. Tuttavia: non so ancora se farlo o no, anche se ne parlo sempre. E poi: cartoline senza foto, come si fa? Perché un paio dovrebbero raffigurare qualcosa che non ci sarà più 😉

    Liked by 1 persona

  3. Pingback: Cinque cartoline da alcuni personaggi del #progettoIOTA – Marco Freccero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...