I miei pensieri in libertà #imieiprimipensieri

pablo.png

Segue l’esperimento della scrittura di getto #imieiprimipensieri, lanciata dal blog di Chiara Solerio, Appunti a margine. Senza revisione, senza pulizia di refusi, di formattazioni…

Mi piace scrivere d’impulso, riempire quella pagina vuota che a tutti i costi vuole essere sporcata di tratti neri, mi piace far correre la dita sui tasti e lasciare che in collegamento speciale loro siano la mia voce. Segue il flusso dei miei pensieri che vanno alla deriva sempre lì dove il dente duole. Guardo il calendario è implacabile lui a mostrarmi lo scorrere del tempo. Domani è il giorno x (domani cioè oggi data di pubblicazione). Lo avete tutti il giorno x tranquilli. Quello della resa dei conti, dove spegnete la candelina, vi fanno la foto e scoprite quella ruga che  l’anno prima non c’era.Quest’anno se ne aggiunge un altro e diventano 43, mamma che numero. Io che non vedevo l’ora di averne 18 per  prendere la patente, poi 20 per sposarmi. Poi ho capito che stavo correndo una corsa con il tempo e l’avrei persa e avrei tanto voluto tornare indietro a riportare l’orologio all’inizio. Detto così pare che abbia un mucchio di rinfacciamenti con il mio passato, in realtà è solo che l’impazienza non mi ha premiato. Ecco e ora che riesco a prendere le cose più con calma vorrei averlo imparato prima. Il giorno x è quello in cui mi bombardano di telefonate, in cui mia madre mi canta al telefono i suoi auguri,le zie mi raggiungono con messaggi e baci come quando ero piccola, il giorno sembra dedicato a me come se 24 ore potessero bastarmi. E mi scopro grande con tantissimi desideri con tantissimi sogni da far volare e tantissima voglia di viverli. E mi scende una lacrima per tutti quelli che non ho più vicino e mi mancano tanto, per chi c’è e non conosce l’importanza dell’istante, delle promesse.Intanto domani arriva e non lo posso fermare. arriva anche se lo vorrei posticipare per prepararmi meglio con l’abito lungo, con la Nadia perfetta che non riesce proprio a diventarlo nonostante l’impegno. Domani arriva e rileggerò questo post pieno di pensieri al vento come quei palloncini, in cui stanno racchiusi i miei desideri. Il primo si chiama realizzazione, il secondo è autostima, il terzo… no tranquilli non li racconto tutti, ma lo sapete vero che c’è di mezzo il libro, sempre lui. E già.

 

 

17 pensieri su “I miei pensieri in libertà #imieiprimipensieri

    1. Grazie Barbara, anzi rigrazie! Altro che viaggetto a ritroso nel tempo farei, mi fermerei tantissimo in alcune fasi della vita per volare veloce su altre. Peccato sarà forse per le future generazioni tutto questo!

      Mi piace

  1. Auguri di cuore, Nadia! Dopo i quaranta mi sembra che i compleanni siano sempre un po’ velati di malinconia, ma nelle tue parole c’è tanta gioia di vivere e sognare. Hai scritto delle bellissime parole, sincere, immediate, piene di emozione. Spero che la giornata sia stata piacevole, allietata dagli auguri cantati della mamma (che bello!!). Un abbraccio

    Liked by 1 persona

    1. Grazie Maria Teresa! Ho raddoppiato quest’anno con gli auguri cantati, pure Silvia mi ha dedicato la canzoncina e nonostante non volessi ho riso e pianto di cuore. E’ così bello che qualcuno pensi a te che il valore delle parole e del tempo che ti dedica è il più prezioso dei regali.
      Grazie a tutte belle donne, di cuore.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...