Family sitcom 7

pablo.png

E’ una buona-cattiva abitudine che ho da tempo. Dare una sbirciata all’oroscopo.
L’anno che tramonta sembra lasciarmi sempre la bocca asciutta. Sono troppe le aspettative che ho e poche le occasioni che mi capitano. Però annualmente ci ricado.

R- Cos’hai?
N- Sono un po’ delusa.
R- Perché?
N- Leggevo l’oroscopo.
R- Non ti piace?
N- No.
R- Ma è proprio brutto?
N- Non spettacolare come lo vorrei.
R- Ah ah ah … benvenuta nella realtà!
N- Nmwrtggrzzzhhh….
R- Ti sei arrabbiata?
N- Chiedo troppo ad avere un anno davvero buono?
R- Bah non lo so, a chiedere puoi chiedere, poi devi fare i conti con la realtà e adeguarti.

Certo ha ragione e lo so. Anche io che mi fisso per conoscere, da un oroscopo adattabile a milioni di persone nate nell’arco di un intero mese, come saranno ben 364 giorni… Però sarebbe incoraggiante avere la certezza che le cose belle siano lì dietro la porta ad aspettare, una volta varcata la soglia. E poi resta il fatto che sono curiosa come una bertuccia.

R- Senti, ma cosa dice di preciso l’oroscopo che ti mette così il broncio?
N- Ad esempio che devo usare molta accuratezza con te per non creare malumori, perché non capirai nulla di quanto mi accade e dovrò spiegarti di continuo tutto.
R- Niente di diverso dal solito.
N- No precisa che rischio di mettere da parte il nostro rapporto per cercare un equilibrio di cui mi pentirei…
R- Ripeto niente di diverso dal solito.
N- Dici?
R- Dico, dico.
N- Mhhh… sì in effetti.

Mi sa che ogni anno è così da quando stiamo insieme, e forse non è valido un po’ per tutti? Allora essendoci già abituata, non sarà troppo strano trovarmi sempre invischiata nella stessa vita.

N- Però poi mi mette la pulce nell’orecchio quando dice che mi sono garantiti successi sia sul piano lavorativo che in quello relazionale, che mi dovrò spostare…
R- E non è quello che stai cercando?
N- Sì.
R- Allora non capisco.
N- E se mi illudo? E se non si avvera? E se è scritto tanto per dire? E poi …
R- E se invece di farcirti di questa roba la smetti? Tanto non succederà tutto in un giorno, avrai tempo di pensarci al momento a come comportarti. Tipo ora cerchi un bel film da guardare?
N- Scelgo io?
R- Sì tra Roky e Rambo però, niente sdolcinerie che mi ci abbiocco.
N- Allora ti piazzo Rambo e mi prendo un libro così io leggo e tu guardi tranquillo i tuoi massacri.
R- Ecco vedi non cambia niente, tranquilla tutto come l’anno scorso!

Vero vero, tutto cambia e nulla cambia o “deve cambiare tutto perché niente cambi” (come dissero i Malavoglia) insomma un altro anno arriverà e solo al 31 di dicembre saprò se ha disatteso le mie aspettative. Che poi farei meglio a ridurre quelle o metterci davvero tutto l’impegno possibile per realizzarle.

Solo non gli ho detto che l’oroscopo suo è ancora peggio del mio perché ci saranno problemi e nodi da sciogliere e gli toccherà continuare a lavorare ( continua ad essere troppo giovane per la pensione). In famiglia ci sarà una continua guerriglia e nemmeno a dirlo dovrà depurarsi. Oh ma tutto come al solito insomma!

E’ iniziato, è iniziato il 2017 è iniziato!

7 pensieri su “Family sitcom 7

  1. Non credo negli oroscopi. Ogni tanto li leggo, però. Giusto per curiosità o per farmi una risatina. Credo invero che ognuno è artefice del proprio destino.
    Credo altresì che il nostro destino sia stato già scritto e noi, malgrado tutto, cerchiamo di realizzarlo. Piacere di conoscerti, Nadia. Buon anno a te e al tuo blog.

    Sperare aiuta a essere felici.

    Liked by 1 persona

    1. Benvenuto Giuseppe su questo blog che si propone speranza come pane quotidiano.
      Neppure io credo troppo agli oroscopi, ma come tutti a volte uno sguardo lo do perché come si suol dire “non è vero ma ci credo”, tiene compagnia. Spesso mi porta a riflessioni in cui mi perdo: quanto mercato acchiappa lo zodiaco, quanto spaccia per vero ciò che in realtà solo ammicca, in quanti si affidano per trovare sollievo?
      La parte più sognatrice di me spesso si gongola nelle fantasticherie, la parte razionale del mio compagno serve a farmi tenere i piedi per terra e da qui nasce la certezza mescolata alla speranza che il destino di cui siamo artefici si completi della maturità via via raggiunta che anche tu certifichi.
      Buon anno anche a te.

      Mi piace

  2. Mia madre, mio padre ed io siamo tutti e tre sagittario. Ti immagini cosa vuol dire per noi leggere (e confidare) nell’oroscopo? Gli oroscopi sono statistiche e funzionano peggio degli exit polls! 😉
    Quegli anni che mi doveva andare alla stragrande ho avuto dei lutti (e non ho ereditato niente, se l’oroscopo la intendeva così). Quegli anni che sarebbe stato tutto schifo, compreso la fine del mondo del 2012 dei Maya o il bisestile 2016, sono stati anni superbi. Il 2017 inizia già super impegnato, speriamo che io me la cavo, ecco.

    Liked by 1 persona

    1. Mi basta avere un figlio sagittario per immaginare la convivenza di tre! Ma hai proprio ragione, impossibile che colga il destino di ognuno l’oroscopo che pare sempre studiato per accontentare tutti.
      Con io speriamo che me la cavo hai sintetizzato benissimo! Mi aggrego!😉

      Mi piace

  3. bé leggere l’oroscopo non costa niente… uhm diciamo 10€ per il libercolo. Dicevo non costa niente. Se poi è brutto tanto meglio. Almeno al 31 dicembre tiri un sospiro di sollievo. Pfiu! è andata meglio di quello che l’oroscopo diceva.
    Ma pensa tu se ti dicesse che vinci il premio Strega, Bancarella, Campiello – ne ho dimenticato qualcuno – che venderai milioni di libri, che diventerai la star di tutte le librerie e al 31 dicembre scopri che ti hanno preso per i fondelli?
    Saggio R. quando dice che non cambia nulla.

    Liked by 1 persona

    1. Verissimo temendo fino all’ultimo il peggio si ottiene di vedere migliore ogni cosa andata “dritta”! E per quanto riguarda la profezia dei premi aiuto!!!! Ci resterei davvero malissimo se mai dovessi illudermi e disilludermi fino a quel punto, ma a parte gli scherzi quando penso a chi aspetta l’amore e poi resta in attesa a vita, o si fida ciecamente delle finte previsioni di sedicenti maghi o altro mi vengono i brividi. Eppure quanto giro di soldi in questo ambiente dove la fiducia si baratta con qualche notizia.
      Ovviamente il mio era un discorso in vena ironica dove si capisce benissimo in casa chi dei due tiene i piedi in terra, e no, non sono io, che somiglio più ad un palloncino!😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...