Sono stata nominata ai Liebster

pablo (1).pngNon tutte le mattine sono uguali, ad esempio ti svegli un giovedì qualunque con un tempo da allerta rosso ed un cielo che è sceso giù tutto insieme e scopri che sei stata nominata. Non essendo tra i partecipanti al Grande Fratello, e del tutto impreparata in novità leggo per bene di cosa si tratta. Che io sappia ho partecipato a qualche concorso, ma sono troppo assonnata per mettere a fuoco, ora.

E’ Barbara bella, la Businaro, quella navigatrice di Webnauta, insomma avete capito, che offre un giro di Liebster e scandite bene tutte le regole per il concorso ci mette in mezzo pure me. Preferirei un capuccino fumante con spruzzata di cacao e poi tornare a letto a poltrire ed avere la bacchetta magica che faccia il resto al posto mio, invece no.

Ora non rispondere agli inviti non è cortesia, ma non sono una troppo festaiola e prezzemolina, quindi compaio a metà.

Dovrei secondo le regole di questo Liebster:

  • Ringraziare per la nomination (fatto)
  • Nominare  11 blogger con meno di 200 follower
  • Scrivere 11 domande per i blogger che hai nominato
  • Rispondere alle 11 domande poste dal blogger che mi ha nominato
  • Inserire il banner del premio
  • Avvisare ciascun nominato personalmente

Tante cose davvero. E so per certo che  al solito faccio un po’ di testa mia. Le domande mi piacciono un sacco e quindi rispondo, ma non turbatevi in anticipo, non nomino nessuno perché a 11 di certo non arriverei e quindi vado in scioltezza.

  • Chi o cosa ti ha spinto ad aprire il blog?
  • La mia voglia di blaterare, la curiosità di vedere se in questa nuova impresa riuscivo ad averla vinta io o i soliti che mi dicevano “ma cosa credi di fare?”
  • Scrivere con un sottofondo musicale o in assoluto silenzio?
  • Entrambi, la musica mi ispira moltissimo e molte volte la cerco proprio per dare ritmo al pezzo che scrivo. Altre ho bisogno di concentrarmi in silenzio e stare da sola nei miei pensieri è l’unica maniera. 
  • L’ultimo libro che hai appena finito di leggere?
  • Bagliori nel buio di Maria Teresa Steri un bellissimo giallo con elementi sovrannaturali che mi hanno davvero travolto. Sia chiaro lo consiglio a chiunque e presto ve ne parlerò meglio. 
  • Di quale personaggio libresco sei segretamente innamorato?
  • Da sempre, e non è un segreto, del Conte di Montecristo. 
  • Cartaceo, digitale o promiscuo?
  • Solo fino al mese scorso avrei detto con certezza assoluta cartaceo, ora dopo aver scaricato il Kindle di Amazon e riuscendo a leggere sia da cellulare che da pc dico promiscuo. 
  • Quale scrittore vorresti a colazione domattina?
  • Tra i blogger credo Salvatore senza dubbio perché sarebbe un’occasione preziosa per imparare i trucchi del mestiere e chi sta per obiettare che scrittore non è si sbaglia di grosso, io vedo il futuro e lui scrittore lo è. Tra quelli già affermati ho tante curiosità per Sara Rattaro il cui stile mi piace davvero e trovo un bell’esempio da seguire. 
  • Con un buon libro, caffè, tè o cioccolata calda?
  • Le tisane le preferisco quando si tratta di chiacchierare, io e la cioccolata abbiamo un rapporto molto fisico e spesso sembro una bambina tutta impiastricciata. Non farei un figurone. 
  • Quale libro vorresti riscrivere con un finale diverso?
  • Molti, non amo i finali tragici voglio, almeno nei libri, sperare non dico sempre la felicità o il lieto fine ma sperarlo. Il più triste che ho letto questa estate Voglio vivere prima di morire di Jenny Downham  che racconta la storia di Tessa 16 anni malata di cancro ed è struggente la sua disperata voglia di vivere fino all’ultima riga in cui muore. Ecco un pezzo di me è morta con lei e con tutte le altre Tessa del mondo, almeno nel libro avrei voluto salvarla.
  • Quale film o serie tv ti hanno fatto apprezzare poi il libro da cui erano tratti?
  • Devo essere sincera io adoro Dan Brown e credo letto ogni suo libro al massimo in tre giorni, notti insonni comprese. I film del Codice da Vinci e Angeli e demoni mi hanno permesso di rileggerlo nella velocità delle azioni e poi Tom Hanks insomma ha davvero fatto un buon lavoro. Però lo ammetto il libro non lo supera mai. 
  • Come esci dal “blocco del blogger” quando ti capita?
  • Appena penso “scrivo questo e nessuno lo leggerà” mi devo ricredere. Credo però di aver talmente tanta voglia di sperimentare da non riuscire a restare troppo nei soliti solchi e quindi il blocco lo vedo solo come la fine di una via completamente percorsa. 
  • Cosa hai pensato quando hai ricevuto questa nomina?
  • Sincera sincera? Accidenti sono ancora sotto i 200 follower, chissà se mai ne avrò tanti, ma tanti, ma tanti?!

Incredibile ce l’ho fatta, quindi come diceva ai miei tempi la pubblicità Pic indolor!Ora me ne torno bella bella al libro che ho iniziato e si delinea come un gran bel libro, curiosi? La guerra degli animali di Paolo Forte, oh ma pare proprio bravo.

E buon Liebster a tutti.

LiebsterAward_logo.png

6 pensieri su “Sono stata nominata ai Liebster

  1. PS: la questione dei follower è alquanto controversa. Su wordpress reader sono sotto 200, ma non tutti ti seguono da lì (perchè occorre essere iscritti a wordpress.com, ovvero essere un blogger). Mentre vedi bene che sulla pagina facebook ne hai già 723! Quindi, secondo me, già li avresti superati! 😀

    Liked by 1 persona

    1. E lo dici a me che con i numeri faccio sempre a pugni? A stento ricordo i compleanni di famiglia, e non chiedermi mai che ore sono, non porto neppure l’orologio. Io misuro ancora a occhio o all’incirca, tanto, poco, troppo… ma sono un caso clinico.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...