La seconda intervista della curiosa impertinente

 

la-curiosa-impertinente.png

La prima intervista devo essere sincera mi ha soddisfatto parecchio.

Sì, lo ammetto ero emozionata. Ascoltare le parole sincere di una persona che accetta di aprirsi e raccontarsi provoca una vera gratificazione. Vedere che si trova comodo in quella seduta ed invece di scappare si rilassa è piacevole. Notare di aver creato un flusso sereno di scambi emotivi mi aiuta a credere che ci sia molto da salvare in questo mondo in rifacimento, soprattutto tra gli esseri umani.

Continuo a pensare che tutti si abbia sempre da insegnare. Quindi fare tesoro dei consigli altrui specie se disinteressati è come mettere via un tesoretto per il futuro. Non ho dubbi mi porto dietro già un bel bagaglio.

All’inizio di questa avventura ho promesso quattro interviste. Quattro interessanti figure di scrittori, che per vivere fanno altro. Perché scrivere, purtroppo non consente di vivere spensieratamente. E nonostante lo eseguano tutti e quattro molto bene, le loro professioni ufficiali sono altre.

Martedì ha accettato di sedermi vicino un altro uomo.

Un professionista.

Ho avuto modo di conoscerlo personalmente e di sentire una bellissima sensazione a pelle. Potermi fidare di lui.

Vi aspetto martedì. Pierantonio Ghiglione come non avete idea sia.

5 pensieri su “La seconda intervista della curiosa impertinente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...